live in italy

10.08.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Intervista Benediction
Scritto da Bloody Marha   
Venerdì 01 Ottobre 2010 12:01

Intervista Benediction

Benediction

 

Agosto 2008
I Benediction sono tornati, tra un cambio di line-up, ed un’importante produzione. Una piacevole conversazione con un pezzo di storia del death metal...

 

Bloody Marha: Ciao a tutti, spero che stiate tutti bene…com’è il tempo a Birmingham?

Benediction: Ciao, sta pisciando giù pioggia a Birmingham al momento!

Bloody Marha: Potremmo iniziare a parlare del vostro ultimo disco “Killing Music”. Prima di tutti le registrazioni sono state ritardate, dovute a problemi fisici di Nicholas Barker…ma adesso non c’è più lui dietro la batteria…cos’è successo?

Benediction: Abbiamo deciso di uscire con i Testament, suonare con loro per qualche concerto. Qualche concerto diventò un sacco di concerti, e un sacco di concerti sono diventati un tour interno! Non eravamo disposti ad aspettarlo più così abbiamo chiesto al nostro vecchio batterista Neil Hutton di darci una mano con la stesura e la composizione ma siamo andati avanti così bene che lui ha finito per ricongiungersi a noi!

Bloody Marha: Quando avete iniziato a comporre le nuove tracce, dopo una lunga carriera, e sei album alle spalle, cosa cercavate?

Benediction: Andammo in studio con la piena intenzione di fare il più gutturale e aggressivo pezzo di musica che potessimo tirar fuori più velocemente possibile. Non c’era un gran progetto, solo entrare e registrare le canzoni più alla svelta possibile per avere un album dal buon sentimento vivo e grezzo.

Bloody Marha: Potremmo ascoltare “Killing Music” (la canzone) guardando il video. È stata la band a scegliere questa canzone?

Benediction: Si. È una canzone che abbiamo suonato dal vivo per l’anno scorso così abbiamo pensato che avremmo voluto iniziare con una canzone che per le persone stava diventando familiare e per essere certi che ci fossero canzoni in abbondanza che non erano state mai ascoltate quando l’album è stato realizzato.

Bloody Marha:Che tipo di contributo ha dato alla band, e ovviamente al disco, Mick Kenney (Anaal Nathrakh) come produttore?

Benediction: Lui è stato la grande causa del suono dell’album. Volevamo mixare la fericia di un suono alla Anaal Nathrakh con il tipico stile di canzone alla Benediction per il nostro album e chi meglio da impiegare di Mick che ha scritto suonato e prodotto gli album dei Nathrakh. Lui è anche un grande amico della band da anni così eravamo tutti a nostro agio l’uno con l’altro in studio il che ci ha aiutato a realizzare l’album davvero velocemente.

Bloody Marha: Nella versione “limited editino” avete inserito delle interessanti cover…

Benediction: Sono nella normale edizione anche e non solo nelle edizioni speciali di “Killing Music”. Broken Bones e Amebix sono band classiche che hanno realizzato canzoni classiche e volevamo soltanto annuire il nostro rispetto per loro coverizzando le loro canzoni.

Bloody Marha: Dal 1989 siete sulla scena death metal avete suonato con molte grandi band e avete avuto l’opportunità di fare così tanta esperienza. Cosa ne pensate della scena death oggi? Quali sono le band che vi piace ascoltare?

Benediction: Penso che la scena sta diventando abbastanza prospera di nuovo guardando intorno e vedendo tutte le nuove giovani band comparire. C’è stato un tempo non molto lontano quando stava diventando così melodica e smidollata che mi sono sentito come se dovessi vomitare ma sta iniziando a ritirarsi di nuovo. Mentre per quello che ascoltiamo noi? Non molti di noi ascoltano quel death metal in quanto suoniamo quello stile tutto il tempo. I nostri gusti musicali sono davvero vasti e vari che potrei passare il resto della mia vita a raccontarti dunque non voglio infastidirti!!!

Bloody Marha: Che messaggio potreste lasciare ai giovani fan dei Benediction, che vogliono fare musica?

Benediction: Fatelo e basta. Ci credete allora fatelo e credeteci. Anche se non divententate davvero famosi divertitevi a fare musica con i vostri compagni di band e non pensate nemmeno un pò alla fama. Siate determinati e arriverete da qualche parte alla fine.

Bloody Marha: Verrete presto in Italia per un live show?

Benediction: Lo speriamo certamente. Un intero tour europeo ci sarò a settembre e ottobre di quest’anno. Continuate a controllare il nostro sito in quanto le date stanno aumentando ogni giorno adesso.

www.myspace.com/benedictionuk

Bloody Marha: Vi ringrazio molto, continuate a suonare fottuto death metal!

Benediction: Grazie anche a te, e noi continueremo a fare del nostro meglio per voi!!!