live in italy

06.02.2023
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione Wolfpakk Wolfpakk
Scritto da DraconianHell   
Mercoledì 24 Agosto 2011 20:20

Recensione - Wolfpakk Wolfpakk ( AFM Records 2011)


Nuovissimo progetto per Michael Voss (Ex-Casanova, Mad Max) and Mark Sweeney (Ex-Crystal Ball). Una garanzia per chi li conosce!Dopo anni di collaborazioni tra musicista e produttore hanno deciso di approdare al loro progetto alpha..ovvero WOLFPAKK.
Un progetto che vede Voss e Sweeney come compositori/musicisti.Il sodalizio si completa con le varie apparizzioni di personaggi del calibro di Tony Martin (Ex-Black Sabbath), Jeff Scott Soto (Ex-Y. Malmsteen, Talisman),Tim Ripper Owens (Ex-Judas Priest) e altri per le voci.Per quel che riguarda gli altri strumenti abbiamo un altra lista che lascia abbastanza a bocca aperta Nils Middelhauve (Xandria), Neil Murray (Whitesnake),Mat Sinner (Primal Fear),Ira Black (Ex-Vicious Rumors, Lizzy Borden), Freddy Scherer (Gotthard), Olaf Lenk (At Vance), George Solonos (Tommy Lee),Alessandro Delveccio (Glenn Hughes, Ian Paice), Ferdy Doernberg (Axel Rudi Pell, Rough Silk),e unico alle pelli Gereon Homann (Eat the Gun)!
Possiamo dire che questi due ragazzi non si fanno di certo mancare il top dell Heavy in circolazione!
"SIRENS"apre le danze,una classicissima Heavy Metal song con con quel tocco di epic che male non fa..dalle "sirene"agli orizzonti oscuri..DARK HORIZONS che sembra quasi un omaggio al Ronnie James'style.
"THE CROW"si apre con un rullante da battaglia che svanisce nel vento per lasciare posto alla cavalcata delle chitarre e a una voce tagliente.Dopo molti anni finalmente una strumentale fatta come si deve WOLFPUP dura meno di un minuto ma racchiude in se l essensa di questo progetto.In sucessione poi arrivano come dei treni in corsa "LET ME DIE","REPTILES KISS" con quel tocco di glam rock che fa sempre piacere risentire,
"RIDE THE BULLET" puramente Heavy.La chiusura di questo lavoro la lasciano a "WOLFONY" con  pianoforte e tastiere che all inizio tracciano nel suono delle atmosfere tra il romantico e l inquietante per poi cominciare a prendere sempre piu vigore e forza con delle chitarre tiratissime che sfociano in cori simil Blind Guardian.
In conclusione un CD ottimo sia sotto il profilo di qualità d ascolto e di produzione sia per i pezzi che esso contiene.Consigliato a tutti qulli che amano il buon vecchio caro Metal e a quelli che non lo conoscono _\,,/

Voto: 9/10

LineUp:

Vocalists:
Paul Di’Anno (ex-Iron Maiden)
Tony Martin (ex-Black Sabbath)
Jeff Scott Soto (ex-Y. Malmsteen, Talisman)
Rob Rock (Impelitteri)
Mark Boals (ex-Y.Malmsteen),
Tim Ripper Owens (ex-Judas Priest)
Paul Shortino (ex-Quit Riot)
Mark Fox (ex-Shakra)
Michaela Schober (Tanz der Vampire)
Jean-Marc Viller (Callaway),
Pearl and Molly Duncan

Bass:
Tony Franklin (ex-Blue Murder, Robert Plant)
Mat Sinner (Primal Fear, Sinner, Voodoo Circle)
Matthias Rethmann (Ex-LeeZ, Silver)
Nils Middelhauve (Xandria)
Neil Murray (Whitesnake)
Barend Courbois (Vengeance)

Guitar:
Igor Gionola (U.D.O.)
Andy Midgeley (Power Quest)
Ira Black (ex-Vicious Rumors, Lizzy Borden)
Torsten Koehne (Eden´s Curse)
Doc Heyne (Biss)
Tommy Denander (Dan Reed, Paul Stanley)
Nadja Kossinskaja (Peter Maffay)
Freddy Scherer (Gotthard)
Olaf Lenk (At Vance)
George Solonos (Tommy Lee)

Keys:
Alessandro Delvecchio (Glenn Hughes, Ian Paice)
Ferdy Doernberg (Axel Rudi Pell, Rough Silk)

Drums:
Gereon Homann (Eat the Gun)

Track:
1. SIRENS
2. DARK HORIZONS  
3. LOST
4. SLAM DOWN THE HAMMER
5. THE CROW
6. WOLFPUP
7. LET ME DIE
8. REPTILES KISS
9. RIDE THE BULLET
10. WOLFONY

 

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Ottobre 2012 19:49