live in italy

06.10.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione Anthopoetics - Das Orgien Mysterien Theatre
Scritto da Bloody Marha   
Martedì 17 Agosto 2010 09:38

Anthopoetics - Das Orgien Mysterien Theatre (Autoprodotto 2006)

 

Anthopoetics-DasOrgienMysterienTheatreBand biellese di estrazione black, che si ispira fortemente ad una corrente poetico-filosofica i cui seguaci sono appunto chiamati antropoeti. Venendo all’aspetto squisitamente musicale nonostante, questo sia il primo demo (anche se i tre componenti hanno alle spalle, già altre registrazioni con le rispettive band), sono piacevolmente rimasta soddisfatta. Complessivamente si tratta di un buon lavoro ben strutturato; nulla di estraneo ai canoni classici del black metal o che in qualche modo differisce dalla norma. Riguardo ad alcuni accorgimenti di tipo critico, certamente da migliorare la prestazione vocale di Ira (e vorrei sottolineare che ‘migliorare’ non è sinonimo di ‘cambia mestiere’; piuttosto è un invito a rivedere le proprie capacità e se possibile rivederle e appunto migliorarle) e la “tecnicità” del suono, ovvero la necessità di inserire riff più elaborati, volti se non altro a particolareggiare i pezzi. Il brano a mio avviso, migliore, che colpisce l’ascoltatore e lascia qualcosa è “Aktion 3: Luce // Colore”, nella quale c’è una consistente prova vocale e una “completezza” musicale che ben descrivono la capacità e il lavoro svolto dai tre musicisti. Un altro piccolo pelo sull’uovo, è rappresentato dalla mancanza di trascrizione delle canzoni nel booklet (o comunque in allegato al disco). Avanzo questa critica perchè mi pare di capire, date le premesse  - a prescindere dal nome del gruppo -  che ci sia un concept non facile, e soprattutto affatto scontato, che può per risultare senz’altro interessante per l’ascoltatore che vorrà approfondire l’argomento. È stato comunque fatto un rimando alla bibliografia essenziale; per meglio comprendere anche le tracce stesse; comunque apprezzabile. In conclusione, musicalmente, questa band potrebbe avere un buon futuro se saprà giocare bene le proprie carte.

7/10

Web: www.myspace.com/anthropoetics

Lineup:
Ira – voce, chitarre
Armageddon – basso
Desperation – voce, batteria

Tracklist:
1. Aktion 1: Kleine Existenz Altar
2. Aktion 2: O.M.T. Aktion 1 1962
3. Aktion 3: Luce // Colore
4. Aktion 4: Lamb // Von