live in italy

01.10.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Testo Dimmu Borgir - Puritanical Euphoric Misanthropia
Scritto da Bloody Marha&Neni&Syefano   
Martedì 12 Ottobre 2010 11:45
DimmuBorgir-PuritanicalEuphoricMisanthropiaDimmu Borgir - Puritanical Euphoric Misanthropia

Fear And Wonder (Intro)

instrumental

Blessings Upon The Throne Of Tyranny

Infected by invalid behaviour
While capturing the stench of divine putrefaction
Confess to slavery for the world saviour
Give praise and inhale the corruption
The Enfeebled provides the fool
The Disabled provides the tool
The Apathetic demands the affection
To those suffering from their own satisfaction
Devour in self-deceit, conjure the righteous plague
Testify today's contradiction, glorify tomorrows deed
Inconceivable moral priest, hide in preferable dress
Invite to another pleasure feast, the concealment of joyful laughter
The decrepit innocence of your correctness and well-chosen
Elicits the source of the need for immediate forgiveness
Submit to no grace but the spiteful of your disease
Apply to join the unlimited disgrace and a settlement in the skies
And turn the confusion among your children into self-stimulation
The incarnation of your prostitution, the true Evil in disguise
With the ignorance from your cross as the witness
The truth of your tragedy make you justice
In your mirror the high spirit of kindness
Looks like malice
Condemnation of life by the living dead
What a premature judgement, contradiction to the core
How unfortunate I am, cursed to spend time on a battle already won
The shame that will be guarding your grave says it all
Retreat to the crypt and make it worthwhile
Recall my sins furthermore but still be watching yours with a smile


Kings Of The Carnival Creation

Incarnated marvels simplified
Effects from such a disconsolate kind
Impotence of the once so perfect living
Erase and rewind
Stand rigid for the next battle
Peace means reloading your guns
The love for life is all hatred in disguise
A carnival creation with masks undone
In search for the guidelines to the gateways of sin
through mires of misanthropy with wrath in mind
Sophistication as cruelty and perfection as virulent truth
Confidently dawned, to pick the best of enemies
An abyss womb stretched wide open, exposed to retaliate
With the stigma feasting upon your flesh I wish you well
Thorns from the fountains of fate licking lepered skin
Worshipped by anyone's mass on our planet hell
What on earth possessed you
Consuming illusions made from hysteria and swallowed tongues
Devoured by doubt, conducting arts of misconception
Testimonial sufficiency declaring numbness of all perceptions
Glance into the blackness hidden beneath your surface
And enjoy the suffering, sanity drained in disrespect
With such bedevilled faith in good, subsequently trusting evil
Next step for mankind will be the last seasons in sin
Left are the kings of the carnival creation
Carrying out the echoes of the fallen
Sense the withering eternity as it fades away
The ultimate graceless voyage of all times
Only death will be guarding your angels, silently
Cripples joining arms in clamour
Institutionalized for the rebirth, the herd will be hunted

 

 

 

 

Hybrid Stigmata - The Apostasy

The apparition of two faces in disgust
Invisible but yet so clear
Reflections seen by a fugitive
Trying to escape the looking glass
Blood runs from open wounds of false flesh
The one in front of the mirror exceeds the image
Eager to leave further but chained still
To crumble into such nothingness
A despairing fate, for your lies
To pretend is the lunatic's legacy
Privileged to bolt the nails of heresy
Born lifeless into a world of coma
As the chronic sufferer trapped in paradise lost
Missing insinuations of what life was meant to be
Angels and demons, a march man's bewildering hosts
The charlatans and deceivers walk the line in prejudice
The narrow slits the veins in search for the crown
Profound impatience makes the blind struggle in stupidity
The paradox of the daily prayer, diffidence is Confiteor
Phenomena of ironies, cast the litany aside
How intelligible, blessed be the forgetful
Holding the banner high, unrestrained
Slowly abandoning the surface in contempt
Still in costumes to please the ways of living
Witnessing the details of defilement, intoxicating
Make sure to be pleased with the ways of your death
For in days of reckoning and when the twilight torn is ticking
Elysium is halfway and as an answer to the plea
You're destined to yield fragments of Hell in return
Leave unnoticed with the perfect conscience
With the strength of the spiritual eye
Spirits of the token unchained and free
Recover from the philanthropic macabre frenzy
The pale dove grins, black at heart ready to flee
Demon to some, angel to others

 

 

 

 

 

Architecture Of A Genocidal Nature

A dismal universal hiss, the sound of public scorn
The brush that sweeps across the spectral fields
This landscape is not without a sense of epic wonder
A vast scale that places this sprawling underworld
Into a realm of frames
With a blood-storm fading into the distance
Floating without directions over this smouldering landscape
Caught in a moment of transformation
These shades of anatomic malignant nature
Approached on another in an unpleasant way
Frozen in the act of speech, desperate to express it's state
Created in a shape to accommodate a wide variety of demonic forms
The realm of the benighted aristocracy of evil most pure
This is where wounds of deadly hate have pierced so deep
Emerged from the depths of the earth gasps
It rages against mankind, to annihilate the earth and worse
It spills the blood like rain, the beauty of death it represents
Devouring their flesh with a razorblade smile
Genes would still blindly carry on smouldering ember of hell
Limned with gold leaf, the scarlet brush
That sweep all traces of time, place and pattern
Total death in every nation
Monuments of vanquished civilization
Just as brilliantly removed ruthlessly eliminated
The cornerstone of human emotions
Has now been drained away
I saw death of a most uncommon nature

 

 

 


Puritania

We do away with your kind
Countdown to exterminate the human race
0, 3, 2, 1
Let chaos entwine
On defenseless soil
Remove errors of man
And sweep all the weakening kind
I am war, I am pain
I am all you've ever slain
I am tears in your eyes
I am grief, I am lies
Bygone are tolerance
And presence of grace
Scavengers are set out
To cleanse the human filth parade
I am pure, I am true
I am all over you
I am laugh, I am smile
I am the earth defiled
I am the cosmic storms
I am the tiny worms
I am fear in the night
I am bringer of the light
Earth successfully erased.

 

Indoctrination

Oh, look at those lifeless leaves
All their precious pride is taken away
A lost creation for a graven image
Trembling of nothing but their own fear
On behalf of water made to wine
Elements of deception must entwine
Righteous greed and derangement divine
Vacuum is given to the blind
To surrender to a faith so fake
To not comprehend while you're awake
Thrive on your deity for heaven's sake
Do loose your battle before actual birth
For some sheep need the company of a shepherd
To face the scorn of the earth
Existential parasite drama across the lands
What a relief never bother the why's
Investing illusions and folding hands
The passion for mankind's ignorance feeding you lies
All those naked faces, empty shells
Procreation of the mind put to rest
Crippled and caged, anaesthesia adjust
The lambs of slaughter preoccupied in disgust

 


The Maelstrom Mephisto

Ride the vortex winds with the beast inside
Cast down all memories from a past and future world
The cynic icons and the cryptic writings
As a picturesque creation in force and spirit
Against their reason and will, it is time
Give darkness it's passion plea
The venomous tongue
The inevitable poison
Paralyze the angels
Freeze the forgiven
Baptize in fire
Unleash the devil at heart
Unleash the maelstrom mephisto
So sinner, mourn well
Make all the swans suffer in hell
The maelstrom of the mephisto left the trace
To revel and feast in undelivered grace
Pledged to judgmental arrogance in
Drawn principles of ignorant falsehood
To comprehend that the sin of life is life itself
A tyranny in torment, an inner-sanctum stealing sleep
In the dimness surrounding the towers of the castle
Where the ravens spread their wings out wide
Dwell in depths of the darker self at any shore of infinity
And watch the relentless paint the soil black
What is being formed echoes throughout eternity
As the painter chooses color no more
Hold your shadows close when the comedy is over
As the days of mourning seem to be the days of joy
Fragments fell from the sky in order to penetrate the eyes
A convict wallowing in a lifetime of lies:lies

 

 


Absolute Sole Right

As cyclones detach from the world above
And all the other worlds beneath them flow
Time winds caressing the dust of cold memories
Sought, to strive in twilight mist and penal fire
As daylight suffers, night time recollects
For what wind hath drawn near, so near:
Death has a contract on life and hell in-between
What was once not certain is now foreseen
When the pendulum is in it's reverse factor
Rivers run red and skies turn black
Accuracies of bloodbaths liberate from within
Conquests of a crooked cross and its coming loss
A magisterial maintenance of diabolic education
Where the opposite of innocence paves way for intelligence
Where pearls are chained for each tragic event
The glorification of deviance in progress
Liars in wait tries to quench their thirst for more
Drowning victims of a parallel universe
The scum of the earth, a rejoice of fouls
The world hates you for being precise

 

 

 

 

 

Sympozium

Chains of despair
Cloaked by darkness
The thundering echoes of great destruction to come
Mankind's mysteries
The dying world
Madness in it's sweetest form
What shrivels and dies must face the tempest
The angelic heaven bows to the ultimate truth
And melancholy grew
Anticipation mender through madness
Condemned to the same horrid fate
Insanity applauds
How sharp the awakening
Pale as disease
Mocking:Maddening:
Give up the ghost
Cease the gloomy awakening
History foretold
The hidden stigmata
Totally annihilating the ecstasies innumerable
Materialize the vision
Give up the ghost
Cease the gloomy awakening

 


Perfection Or Vanity

instrumental

 

Devil's Path

Thousand different paths
So many sterile ends
I chose the Devil's path
Never shall the sun kiss my face
And caress me with it's burning light
For I dwell in the shadows
And sleep side by side with death
In dark desire I embrace the whore
Giving her an escape from an unworthy life
For with the appearance of the Fallen Angel
I serve Satan
I serve Darkness
I am a prince among the damned
As I've been for eternity
A monarch in a dark paradise
Cursed by life and the living
Oh tremble not my immortal heart
Though you beat in the shadows of death
Eternal life is the blessing
And I shall rule for another thousand years
I blew out the light
Abandoned Jesus Christ
Christian life forms' grief's
We buried their belief's
Waiting for their saviours rebirth
The dawn was soon to come
The dawn would soon be gone
There in that formless abyss was I made
A partaker of the mysteries averse

 

Burn In Hell

Welcome to the abandoned land
Come on in, child; take my hand
Here there's no work or play
Only one bill to pay
There's just five words to say
As you go down, down, down
You're gonna burn in hell
Oh, burn in hell
You can't believe all the things I've done wrong in my life
Without even trying I've lived on the edge of a knife
Well, I've played with fire, but i don't want to get myself burned
To thine own self be true, so i think that it's time for a turn
Before i burn in hell
Oh, burn in hell
Take a good look in your heart; tell me what do you see?
It's black and it's dark, now is that how you want it to be?
It's up to you; what you do will decide your own fate
Make your choice now for tomorrow may be far too late
Hear no evil, don't you
See no evil, don't you
Lay no evil down on me
You're gonna burn in hell
Speak no evil, don't you
Think no evil, don't you
Play with evil, 'cause I'm free

Paura e Stupore

Benedizioni dal Trono della Tirannia
Infettati da invalide abitudini
mentre catturando l'olezzo della divina putrefazione
confessa alla schiavitù per la salvezza del mondo
elogia e inala la corruzione
"The Enfeebled" fornisce lo stupido
Il Disabile fornisce lo strumento
L'Apatico domanda affetto
per quei sufferenti della loro stessa soddisfazione
Divorato nell'auto-inganno, congiura la giusta piaga
testimonia l'odierna contraddizione, glorifica l'azione di domani
inconcepibile prete morale, nascosto nelle vesti preferite
invitato ad un'altra festa di piacere, la dissimulazione di risate gioiose
La decrepita innocenza della tua correttezza e buonsenso
ottiene la fonte del necessario per l'immediato perdono
sottomesso a nessun perdono tranne che la malignità della tua malattia
appresta a godere l'illimitata disgrazia e l'insediamento nei cieli
e converti la confusione sui tuoi bambini in auto-stimolazione
l'incarnazione della tua prostituzione, il vero Maligno in maschera
Con l'ignoranza della tua croce come testimone
la verità della tua tragedia ti rende giustizia
nel tuo specchio l'alto spirito della gentilezza
sembra malizia
Condanna alla vita dai morti-viventi
che giudizio prematuro, basilare contraddizione
quanto sono sfortunato, condannato a perdere tempo in questa battaglia già vinta
la vergogna che starà guardando la tua tomba dice tutto
ritira nella cripta e rendila utile
richiama i miei peccati ancora una volta ma sempre rimanendo a guardare i tuoi con un sorriso

I signori delle attrazioni da circo

Personificazione di meraviglie semplificate
Risultati di un tipo così sconsolante
Incapacità di coloro che vivono un vita perfetta
Cancella e riavvolgi
Sii pronto per la prossima battaglia
Pace vuol dire ricarica le tue pistole
Amore per la vita significa odio per tutto ciò che è finzione
Un'attrazione da circo con delle maschere incompiute
In cerca di linee guida fino alle porte del peccato
Attraverso le paludi della misantropia con la collera nella mente
Sofisticazioni tanto di crudeltà e perfezione quanto di virulenta verità
Che appaiono con chiarezza, per abbattere i migliori tra i nemici
Un utero infernale sventrato completamente, esposto per ritorsione
Con le piaghe che banchettano della tua carne, mi auguro tu stia bene
Spine che dalle fontane della sorte lambiscono la pelle dei lebbrosi
Adorate da chiunque sul nostro pianeta infernale
Cosa ti ha posseduto sulla terra?
Consumando illusioni nate isteria e da bocconi amari inghiottiti
Divorato dai dubbi, contribuendo all'arte degli inganni
Testimonianza della capacità che si manifesta con il torpore di tutti i sensi
Uno sguardo nell'oscurità nascosta sotto il tuo strato superficiale
E mi rallegro delle sofferenze, equilibrio mentale prosciugato dalla mancanza di rispetto
Con tanta indemoniata fede in dio, successivamente credendo nel male
Il prossimo passo dell'umanità sarà l'ultima stagione del peccato
Sono perduti i signori delle attrazioni da circo
Portando fuori le eco della loro caduta
Percepisci l'eternità che svanisce mentre si dissolve gradualmente
L'ultimo sgraziato viaggio di tutti i tempi
Solo la morte proteggerà i tuoi angeli, silenziosamente
Gli storpi congiungono le braccia negli schiamazzi
Istituzionalizzati nella rinascita, al pastore verrà data la caccia

Stigmate Ibrida - L'Apostasia

L'apparizione di due facce disgustate
invisibile ma adesso così chiara
riflessi visti da un fuggitivo
cercando di scappare dallo specchio
il sangue scorre dalle ferite aperte della carne falsa
quello di fronte allo specchio eccede l'immagine
ansioso di andare via lontano ma ancora incantenato
Lo sbricciolamento in questo niente
il fato disperato, per le tue bugie
pretendere è la la pazza eredità
privilegiato per fissare i chiodi dell'eresia.
Nato senza vita in un mondo in coma
mentre il sofferente cronico è intrappolato in un paradiso perduto
insinuazione mancante di quello che la vita doveva essere
angeli e demoni, una marcia di una moltitudine di uomini folli
Il ciarlatano e l'imbroglione camminano sulla via del pregiudizio
lo stretto spacca le vene in cerca della corona
la profonda impazienza fa crogiolare il cieco nella stupidità
il paradosso della preghiera quotidiana, la diffidenza è il Confessore
fantasmi di ironia, metti da parte la litania
quanto intelleggibile, santificato risulta essere il dimenticabile
Sventolando alto il vessillo, sfrenato
lentamente abbandonando la superficie con disprezzo
ancora travestito per soddisfare le modalità di vita
testimoniando i dettagli della contaminazione, intossicazione
Sii certo di essere soddisfatto delle modalità della tua morte
per i giorni di calcoli e mentre lo strappo del crepuscolo sta ticchettando
"Elysium" è a metà strada e come una risposta alla richiesta
sei destinato a raccogliere fremmenti dell'Inferno in risposta
Allontanati invisibile con la perfetta coscienza
con la forza dell'occhio spirituale
spiriti dei presi slegati e liberi
riprenditi dalla filantropica frenesia macabra
la pallida colomba ghigna, nera nel profondo pronta a fuggire
Demone per qualcuno, angelo per altri

Architettura di Natura Genocidiale

Un triste fischio universale, il suono del disprezzo pubblico
la scopa che spazzola attraverso i campi spettrali
questo paesaggio non è privo di un senso di epico stupore
una grande bilancia che mette questo irregolare sottosuolo
in un regno di cornici
Con una tempesta di sangue sbiadendo sulla distanza
galleggiando senza direzione su questo consumato paesaggio
intrappolato in un momento di trasformazione
queste ombre di natura anatomicamente maligna
accostate uno sull'altro in una maniera non piacevole
raggelato nell'atto di parlare, disperato nell'esprimere il suo stato
creato in modo da favorire una grande varietà di forme demoniache
il regno dell'oscurata aristocrazia della più pura malvagità
Qui è dove le ferite di odio mortale si sono conficcate così in profondità
Emerso dalle profondità del sussulto della terra
infuria contro il genere umano, per distruggere la terra e peggio
versa sangue come pioggia, la bellezza della morte che rappresenta
Divorando la loro carne con un sorriso tagliente
i geni trasporteranno ancora ciecamente consumanti EMBER d'inferno
"LIMNED" con foglia dorata, la spazzola scarlatta
che scopa tutte le tracce del tempo, spazio e percorsi
Morte completa in tutti gli Stati
monumenti di civilizzazione sconfitta
La fonte delle emozioni umane
è ormai prosciugata
ho visto la morte di una abbastanza insolita natura

 

Puritania

Ci sbarazziamo del tuo genere
Conto alla rovescia per lo sterminio della razza umana
0,3,2,1

lascia che il caos si intrecci
sul terreno indifeso
rimuovi gli errori degli uomini
e scopa tutti i generi deboli
Sono la guerra, sono il dolore
sono tutto ciò che hai sempre ucciso
sono le lacrime nei tuoi occhi
sono il dolore, sono la menzogna
Passato sono tolleranze
e presenze di grazia
gli spazzini sono si avviano
per pulire la parata dello sporco umano
Sono puro, sono vero
sono completamente su di te
sono la risata, sono il sorriso
sono la contaminazione della terra
Sono la tempesta cosmica
sono il minuscolo verme
sono la paura nella notte
sono il portatore di luce
Terra cancellata con successo.

Indottrinamento

Oh, guarda a quelle foglie morte
tutta la loro preziosa fierezza è stata tolta
una perduta creazione per una immagine funebre
tremando per nient'altro che la loro paura
In nome dell'acqua trasformata in vino
Gli elementi dell'inganno devono intrecciare
la giusta avarizia e il pazzo divino
il vuoto è dato al cieco
Arrendendosi ad una fede così falsa
Non comprendendo perchè sei sveglio
prosperano sulla tua deità per il bene del paradiso
perdi la tua battaglia prima della effettiva nascita
alcune pecore necessitano della compagnia del pastore
per fronteggiare il disprezzo della terra
Dramma parassita esistenziale attraverso le terre
che sollievo mai annoiare i perchè
investendo le illusioni e piegando le mani
la passione per l'ignoranza del genere umano nutre le tue menzogne
tutte quelle facce nude, gusci vuoti
procreazione di una mente messa a riposo
storpiato e ingabbiato, adeguata anestesia
gli agnelli del macellaio preoccupati con disgusto.

 

The Maelstrom Mephisto

Cavalca i venti vorticosi con la bestia dentro
abbatti tutti i ricordi del mondo passato e futuro
le icone ciniche e i criptici scritti
come una creazione pittoresca in forza e spirito
contro la ragione e il volere, è tempo
dai all'oscurità la sua richiesta passionale
la lingua velenosa
il veleno inevitabile
paralizza gli angeli
ghiaccia i dimenticati
battezzato nel fuoco
scatena la bestia nel cuore
Scatena il "maelstrom mephisto"
Così peccaminoso, piange volentieri
fai si che tutti i cigni soffrano all'inferno
il "maelstrom del mephisto" ha lasciato la traccia
per rivelare e banchettare in non corrisposta grazia
Promesso ad una arroganza giudicante in
tracciare principi di ignorante menzogna
per comprendere che il peccato della vita è la vita stessa
una tirannia in tormento, un inner-sanctum furtivamente addormentato
Nell'oscurità che circonda le torri del castello
dove i corvi aprono ampiamente le loro ali
dimora nelle profondità dell'io più oscuro di ogni spiaggia dell'infinità
e guarda l'incessante pitturare di nero del suolo
quello che si sta formando echeggia per l'eternità
mentre il pittore non sceglie più colori
Tieniti stretta la tua ombra quando la commedia è finita
mentre i giorni del pianto sembrano i giorni della gioia
frammenti cadono dal cielo al fine di penetrare negli occhi
un condannato che sguazza in una vita di bugie.

 

Assoluta Esclusiva

Mentre i cicloni si staccano dal mondo superiore
e tutti gli altri mondi al di sotto questi scorrono
i venti del tempo accarezzano la sabbia delle fredde memorie
cercato, per battersi nella nebbia dei fulmini e fuoco penale
Mentre la luce del giorno soffre, il tempo notturno raccoglie
quello che il cappello del vento ha disegnato vicino, così vicino
La morte ha un contratto sull'intermezzo fra vita e morte
Quello che era un tempo certamente non è adesso prevedibile
Quando il pendolo è nel suo fattore rovesciato
i fiumi scorrono rossi e i cieli diventano neri
la verità di bagni di sangue liberati dal dentro
conquista di una croce storta e sta andando in perdita
Una magisteriale manutenzione dell'educazione diabolica
dove gli opposti dell'innocenza pavimentano la via per l'intelligenza
dove le perle sono incatenate per ogni tragico evento
la glorificazione della devianza in progresso
Menzogneri in attesa provano a dissetare la loro sete per molto
affondando vittime di un universo parallelo
lo schifo della terra, il rallegrarsi dell'osceno
Il mondo ti odia per l'essere preciso.

Simposio

Catene di disperazione
ricoperte d'oscurità
Il tonante eco della grande distruzione in arrivo
i misteri del genere umano
il mondo morente
Pazzia nella sua più dolce forma
cosa avizzisce e muore deve affrontare la tempesta
il paradiso angelico si inchina alla verità finale
e la malinconia cresce
L'anticipazione ricucita attraverso la pazzia
condannata allo stesso orrido fato
l'insanità applaude
che risveglio brusco
pallido come una malattia
Beffardo:Esasperante
lascia il fantasma
smetti il triste risveglio
Storia predetta
La stigmata nascosta
Totalmente annientate le estasi innumerabili
materializza la visione
lascia il fantasma
smetti il triste risveglio

 

Perfezione o Vanità

-strumentale-

 

La via del Demonio

Migliaia di diverse vie
così tanti vicoli ciechi
ho scelto la via del demonio
Mai il sole dovrà baciare la mia faccia
e accarezzarmi con la sua luce bruciante
in cui dimoro nell'oscurità
e dormo fianco a fianco alla morte
Nell'oscuro desiderio io cingo la puttana
dandole una scappatoia da una vita inutile
Con l'apparizione dell'Angelo Caduto
Servo Satana
Servo l'Oscurità
Sono il principe dei dannati
mentre sono stato per l'eternità
un monarca in un buio paradiso
maledetto a vita e dalla vita
Oh non tremare mio cuore immortale
sebbene batti nelle tenebre della morte
la vita eterna è la benedizione
e io governerò per altri mille anni
Ho esploso la luce
Abbandonato Gesù Cristo
la dannazione della forma della vita cristiana
seppelliamo i loro credo
Aspettando le loro rinascite salvifiche
l'alba era in procinto di arrivare
l'alba sparirà presto
In quel abisso privo di forma ho fatto
un partecipante dei misteri contrari

 

Brucia all'Inferno

Benvenuto nella terra abbandonata
Vieni dentro, figliolo, prendi lal mia mano
qua non c'è lavoro o gioco
solo una tassa da pagare
ci sono solo cinque parole da dire
mentre tu vai giù, giù, giù
brucerai all'inferno
Oh, bruciare all'inferno
non ci crederai a tutte le cose che ho sbagliato nella mia vita
senza neanche provarci ho vissuto sulla lama del rasoio
beh, ho giocato con il fuoco, ma non voglio bruciarmi
“To thine own self be true”, perciò penso che è il momento di una svolta
Prima di bruciare all’inferno
Oh, bruciare all’inferno
Guarda bene nel tuo cuore, dimmi cosa vedi?
È nero e oscuro, adesso è così che l’avresti voluto?
Sta a te, quello che tu deciderai del tuo destino
Fai ora la tua scelta perché domani potrebbe essere troppo tardi
Non sento malvagità, non
Non vedo malvagità, non
Non gettare malefici su di me
Stai bruciando all’inferno
Non dire malvagità, non
Non pensare malvagio, non
Gioca con il malvagio, perché sono libero