live in italy

02.10.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Intervista Maurizio Iacono (Kataklysm/Ex Deo)
Scritto da DraconianHell   
Martedì 02 Aprile 2013 14:29

E' con immenso ONORE che ho potuto "rubare" un intervista in ITALIANO a Maurizio Iacono,in
occasione della prima venuta in Italia a Roma  degli EX DEO. Sfortunatamente come molti sanno(magari ignorandone la ragione reale) la band non ha potuto esibirsi causa un infortunio che ha coinvolto Dano la mattina appena arrivati a Roma.
Prima di lasciarvi alla lettura e sucessivamente all ascolto dell intervista ( con sottodondo
rumoroso compreso) devo comunque spendere due parole su Maurizio. Sono  anni che
bazzico nell ambiente,Interviste ne ho,e ne abbiamo fatte tante,ma penso che ,per quel che mi
riguarda,una persona cosi corretta e umana come Maurizio Iacono non ne ho mai incontrate.
In poco meno di mezz ora abbiamo parlato di diverse cose,partendo,ovviamente,dalla mancata
esibizione romana,a tutto quello che sono gli Ex Deo passando anche per la scena Metal
Italiana.
Buona Lettura!

DH: Benvenuto Maurizio sulla pagine di The Murder Inn.it
Maurizio: Grazie Grazie

DH:Come prima cosa spendi due parole sul motivo della vostra mancata esibizione a Roma. Perchè sicuramente molti fans non hanno ancora saputo la realemotivazione,che,sfotunatamente non vi ha permesso di esibirvi stasera.

Maurizio: Per noi è una grandissima sfortuna,perchè la gente sa cosa rappresenta il progetto EX
DEO,che è basato sulla storia dell Antica Roma e non suonare proprio a roma mi ferisce in
modo particolare ma  purtroppo Dano ha avuto uno strappo alla schiena e tutt ora è sdraiato nel tourbus e non riesce a stare dritto.Difatti speriamo che domani per la data di Novara stia un po meglio.
Voglio comunque dire una cosa..contiamo di ritornare qui a Roma presto.

DH: Come sai in Italia avete molto seguito e siete molto amati.
Maurizio: Si e sono contento di questo,però per me l' Italia è sempre stato un paese molto
molto strano per il Metal.Non è ancora completamente sviluppato e c'è ancora molto lavoro da
fare per dargli il giusto rilievo.Non è un posto facile per il Metal e sono qui anche per questo.

DH: Quali difficoltà trovi ci siano per il Metal in Italia,da "italiano" e da musicista.?
Maurizio: La prima cosa è la mancanza di organizazzione,anche da parte dei locali,manca la
voglia di creare qualcosa di grande e fatto bene.Se vado in Olanda o in Germania o anche le
ultime date che abbiamo fatto in Spagna,abbiamo trovato l organizazzione dei club organizzata
benissimo e con molto pubblico.E la Spagna a livello economico sta molto peggio dell
Italia,percui non può esserci la scusa della crisi economica,forse è solo un retaggio culturale,ma
vale sempre la pena di venire in Italia per le persone che amano il Metal e lo supportano!

DH:Praticamente stai confermando quello che molti di noi addetti ai lavori continuiamo a dire da
anni,ovvero che manca la professionalità e la partecipazione del pubblico.Anche se poi ci
lamentiamo che in Italia non arrivano piu grosse bands perchè cadiamo sulla mancanza di
organizzazzione ecc.

Maurizio: Si un pò ma,credo sia  sopratutto il fatto che  ci manca questa voglia di farlo
MEGLIO.Ad esempio il Gods Of Metal era uno dei piu bei festival d Europa e un pò alla volta è
andato sempre meno.
Io ci sono venuto 2 o 3 anni fa ma la gente non supporta.Ogni anno c'è sempre meno gente.
Oggi,ad esempio, stavo parlando con un ragazzo e gli dicevo " Stasera dovrebbe essere una
bella serata,è sabato sera a Roma" e lui mi risponde "eh sabato non è una buona giornata per il
Metal a Roma,perchè si stanno molte cose da fare e la gente ha tanta scelta" e io ho pensato
che il sabato è la giornata piu importante della settimana nel mondo,ma non in Italia ..e queste
cose per me sono interessanti da sapere e mi fanno riflettere.

DH: Torniamo al progetto EX DEO.Io appena lessi le prime indiscrezioni su questo tuo nuovo
progetto ,penso che mi si siano illuminati gli occhi.Come  è nata l idea EX DEO.?

Maurizio: Si l idea è partita da me ed era un progetto che volevo fare da tempo. Avevo iniziato
con i Kataklysm a buttare giù qualche pezzo che è presente in Epic basato su un po di storia
romana.Poi vedevo questo movimento Viking tipo Amon Amarth che aveva molto
successo.Però anche se mi piaceva la musica non sentivo miei i testi,perchè facevano,e fanno
parte di una cultura che non mi appartiene.Sono cresciuto in una famiglia molto attaccata alle
tradizioni italiane e mio padre amava la mitologia e la storia romana e da li è cominciato
tutto.Sinceramente aspettavo che ci fosse qualche gruppo italiano che pensasse di fare Metal
usando ,come capita nel Viking, la storia antica d 'Italia,ma non vedevo nessun movimento a
riguardo e di questo mi dispiace perchè io sarei stato il primo fan in assoluto.

Davide: Ho seguito su Facebook quando raccontavi del tuo viaggio a Roma con i
Kataklysm.Quali sono state le tue sensazioni oggi che torni con gli Ex Deo?

Maurizio:Io sono stato qui molte altre volte.Però il gruppo è tutta un altra cosa.Ci tenevo che loro vedessero e toccassero con mano quello che loro stanno suonando.Io quando vengo a Roma
ho sempre la necessità di toccare il Colosseo,e oggi è un po triste per averlo fatto e poi è successo che non riusciamo a suonare qui. Ma penso anche che c'è sempre un motivo dietro a
ogni cosa che accade.E il fatto che non suoniamo stasera qui è magari per farci tornare da
headliners e al TOP ,magari ricreando una vera e propria Scena Romana sul palco.

DH: Ormai siete in tour da un po.Come sta andando la promozione di "Caligvla"?

Maurizio: "Caligvla" è partito veramente molto forte proprio con questo tour,in Germania abbiamo
veramente spaccato.C'è stata una grande crescita per gli Ex Deo anche in Sud America.Sapevo
che ci voleva un po di tempo per far capire alla gente chi sono gli Ex Deo,visto che siamo un
prodotto completamente nuovo. Caligvla è molto piu maturo e piu pesante rispetto a Romulus,
Da dare a piccole dosi per fare assaporare la sua unicità. Il prossimo disco degli Ex Deo non
penso che ci impegherà cosi tanto tempo per uscire.
Abbiamo gia avuto altre offerte di ritornare a breve in Italia con Finntroll o Rotting Christ ma non le ho prese in considerazione perchè non voglio fare troppo con gli Ex Deo perchè voglio che restino una cosa speciale.

DH: Non ti rubo altro tempo.Ti ringrazio io e TheMurderInn per la gentilezza e la professionalità
che hai dimostrato e per l impegno e la passione che metti in quello che fai.Ti lascio un po di
spazio se vuoi dire qualcosa ai Nostri Amici/Lettori.


Maurizio: Vi ringrazio tutti per il supporto grandissimo che mi date, e spero che  il tuo/vostro
lavoro possa trovare altre persone che vogliano far crescere questa grande cosa che si chiama
Metal.E che tutti insieme continuiamo a far parte di questa grande famiglia.
Ti ringrazio e ROMA VICTRIX

Maurizio Iacono Intervista AUDIO IN ITALIANO

iacono

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Maggio 2016 15:55