live in italy

10.08.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Intervista Ancient
Scritto da Pondro & Evil   
Martedì 05 Ottobre 2010 14:58

Intervista Ancient

Ancient

 

01 Maggio 2005
Dopo un lungo pedinamento via mail e a qualche concerto siamo riusciti ad avere, sulle pagine di TMI, Aphazel mitico singer dei blackster norvegesi Ancient e nome storico per tutta la scena Black Metal. La storia degli Ancient inizia come solo project dello stesso Aphazel nel 1992. Dopo qualche tempo si unisce a lui il batterista/cantante Grimm e nascono con questa line-up i primi lavori " Svartalvheim" e " Trolltaar". Dopo l'uscita di Grimm dalla band nel 1996 Aphazel si trasferisce negli Stati Uniti dove conosce Lord Kaiaphas che diventa il nuovo singer. Nel frattempo viene siglato il deal con la potente Metal Blade. Nasce così il capolavoro "The Cainian Chronicle" album divenuto un classico.
Dall'incontro con il chitarrista Jesus Christ nasce "Mad Grandiose Bloodfield" dopodichè Aphazel stanco della vita negli USA si trasferisce in Italia, dopo aver conosciuto la cantante Deadly Kristine. La line up viene completata con l'inserimento di Grom alla batteria e Dhilorz al basso, Aphazel oltre che rivestire il compito di chitarrista divide il microfono con Kristine.
Il resto è storia recente come l'ultimo disco "Nightvisit" che sta riscuotendo sempre maggiori consensi ovunque e che ci presenta una band in grande forma anche se orfana dell'affascinante presenza di Deadly Kristine. Non vogliamo andare oltre e lasciamo quindi la parola ad un pezzo di storia del Black Metal:

Pondro & Evil: Ciao Aphazel, è un onore per noi farti questa intervista! Passiamo subito al primo argomento: Come mai sei venuto in Italia? Dove dono i membri originali degli Ancient?

Aphazel: Ciao, beh...nel 1998 decisi di volermi trasferire in Europa perchè iniziavo a sentirmi un po' annoiato dalla vita negli USA, non mi sentivo a casa mia e la scena la non è buona come in Europa. Mi piace l'Italia e attualmente ho anche una ragazza quà, quindi è stata una decisione naturale quella di venire quà mi sembra.
Anche se la Norvegia è un bel paese, non me la sentivo di ritornarci, in quanto a me piace viaggiare, e volevo stare in un posto da cui fosse semplice....e Bergen è un po' isolato in effetti.

Pondro & Evil: Mi è piaciuto molto il vostro ultimo lavoro "Nightvisit". L'ho trovato aggressivo, moderno e dark allo stesso tempo. Raccontami qualcosa della fase di registrazione.

Aphazel: Grazie! Night Visit è stato registrato ai Mirage Studio, leggermente a Nord di Milano, nel febbraio del 2004. E' stato prodotto dal nostro manager Alex Azzali e curato da Andrea Trapasso, il titolare dello studio. Dopo di che siamo andati ai Fredman Studios in Svezia per fare il mixaggio. La masterizzazione alla fine l'ha fatta Alex nei suoi Alpha Studios.
Siamo soddisfatti del risultato, il disco è potente ed ha bei suoni. Abbiamo inoltre potuto godere di una bella atmosfera...creativa....e ciò è molto importante.

Pondro & Evil: Il songwriting in Night Visit è affascinante, qual'è il vostro metodo di composizione?
Cos'hanno detto fans e stampa approposito di questo voistro ultimo lavoro?

Aphazel: Per ogni canzone è un discorso a parte. a volte i testi vengono scritti per primi e le musiche in seguito, ma di solito è l'opposto. Se inizio a comporre una canzon eprima che i testi siano fatti, comunque, ho in testa le linee generali che la voce deve seguire....la melodia generale insomma.
La stampa in generale ci ha fatto critiche molto buone al disco, molti ci hanno dato 10/10, e ciò è stato molto appagante. Credo che la motivazione principale sia perchè abbiamo qualcosina di nuovo e fresc, che comunque attingesse alle radici del sound degli Ancinet e poi l'ottima produzione...sicuramente.

Pondro & Evil: Attorno a te è stata creata un aura di mistero...buia...
Ci vuoi parlare delle tematiche e della filosofia nella tua musica? Segui un filone in particolare?

Aphazel: Non abbiamo un argomento specifico su cui concentrarci. Io ci vedo semplicemente come una banda di personaggi che vivono la loro vita nella metà oscura di essa e gli argomenti che trattimao includono vampirismo, satanismo, licantropia e altre tematiche a sfondo fantastico......
ùci riconosciamo tutti in questo, anche se ognuno ha il suo punto di vista.

Pondro & Evil: Voi siete una band storica nel Black Metal. Cos'è cambiato nella scena da quando avete iniziato? Cosa pensi della scena attuale?

Aphazel: La scena è molto diversa al giorno d'oggi, il black nel '92-'93 era un genere nuovo ed eccitante ed era molto lanciato, vi era un grosso interesse a livello underground nel genere.
Poi col tempo e successo quello che succede a tutti i generi, diventano più grissi, più commerciali e le grandi etichette iniziano a vederci dei possibili profitti, vengono pompate band molto commerciali ed altre capiscono che nel genere è molto facile ottenere un contratto...etc..etc... Dopo pochi anni le band che hanno iniziato così iniziano a scarseggiare di idee ed elementi originali nelle musiche....alla fine la scena fu satura, ci furono un mucchio di band che si sciolsero solo per un calo d'interesse da parte del pubblico.
Attualmente non seguo la scena in maniera assidua, preferisco i dischi usciti tra il '92 ed il '94, quando i gruppi erano innovativi ed originali. Ci sono comunque buone band in giro anche al giorno d'oggi, ma molto meno di quanto si creda e molte di loro fanno generi ibridi tra black e qualcos'altro.Ci sono molte buone band nell'underground di vari paesi, come Germania, Norvegia e Belgio in particolare.
Come per gli Ancient, siamo usciti dalla nostra strada ed abbiamo fatto quello che era meglio per la band, non siamo una black metal band purista. Ci interessa solo di fare ciò che sentiamo e non seguire alcuno standard, abbiamo evoluto il nostro sound negli anni e la gente mi dice comunque che lo stile Ancient si sente comunque. Penso che il fatto di avere delle più o meno leggere evoluzioni da album ad album sia uno dei motivi che cci ha permesso di andare avanti tanti anni.

Pondro & Evil: Sei padrone di non rispondere alla seguente domanda: Cosa pensi degli avvenimenti accaduti alla fine degli anni '90 in Norvegia....cosa sai dell'Inner Circle? Qual'è la tua posizione in proposito?

Aphazel: Preferirei non commentare questo. Non ho molte informazioni in proposito. E non voglio parlarne in pubblico...

Pondro & Evil: Il vostro contratto con la Metal Blade è terminato, quali saranno i vostri nuovi programmi?

Aphazel: Vedremo, al momento abbiamo di sicuro solo un mucchio di concerti. Sembra che questo sarà per noi l'anno più impegnato in tour di sempre e ciò è un bene.
Dopo penseremo al nuovo disco ed inizieremo a considerare le varie etichette.

Pondro & Evil: Siete appena ritornati dal vostro tour con gli Illdisposed: Che ci racconti?

Aphazel: Si, è stato un tour molto bello, un po' diversi i generi delle bands che suonavano assieme, ma penso ache alla fine funzionasse. A qualcuno non piacevano gli Illdisposed e ad altri gli Ancient, ma c'è l'ho aspettavamo sin dall'inizio. Penso sia stato un buon tour, e non è detto che anovembre non se ne faccia un altro...stiamo lavorando in proposito.

Pondro & Evil: Cosa pensi della scena Italiana? Che bands ti piacciono?

Aphazel:Penso ci siano molte buone bands nella scena Iraliana, ma sfortunatamente ci sono anche molti elementi poco seri e molte persone fanno in modo di cavarsela con poco, mi sembra
! In Italia il governo non da alcun supporto ai giovani musicisti, al contrario di paesi come la Norvegia, e ciò fa la differenza nelle motivazioni delle persone quà!
Buona parte delle band Italiane sembra avere dei problemi con il pubblico italiano chè spesso preferisce band straniere, ma solo perchè sono straniere, e non perchè siano migliori!
Mi piacciono in particolare gruppi come Mortuary Drape, Stormlord, Necrodeath, Opera IX, Hortus Animae, Delirium X Tremens e poche altre...

Pondro & Evil: Bene, siamo volti al termine. Grazie mille Aphazel! Per noi è stato un onore parlare con te.
Quali sono le tue ultime parole?

Aphazel: Anche a voi grazie per il supporto!