live in italy

06.02.2023
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Intervista Convergence
Scritto da Webmurder   
Martedì 05 Ottobre 2010 15:06

Intervista Convergence

Convergence

 

08 Aprile 2005
Parliamo un pochetto con Michelangelo, batterista dei Convergence. La sua band ha fatto parlare parecchio di se ultimamente e spesso con ottime recensioni ed opinioni. Vediamo cosa ne pensa di alcuni argomenti e come la band affronta il tentativo di emergere dal amrasma dell'underground Italiano:


Webmurder: Come di consueto iniziamo con una presentazione della band, i Convergence appunto, fatta direttamente dagli interessati.

Michelangelo: Ciao tutti noi siamo i Convergence! Io mi chiamo Michelangelo e sono il batterista del gruppo, per quanto riguarda il resto della band, abbiamo Alex alla voce, Massi al basso e Giacomo alla chitarra. A noi piace unire differenti stili musicali e per questo pensiamo che gli elementi fondamentale per la musica siano l'apertura mentale e la sperimentazione.    

Webmurder: Quali sono i fatti salienti che hanno influenzato il vostro gruppo, soprattutto a livello interpersonale? Qualche cenno biografico insomma!

Michelangelo: Allora il gruppo nasce nel 2001 per mano di Giacomo, che con la prima formazione incide un primo cd di death metal melodico. Poi il progetto cambia direzione compositiva e soprattutto line-up; infatti dei conponenti originari rimane solo il principale compositore nonché chitarrista sopra citato.La band quindi subisce l'intrusione di nuovo influenze data dal l'ingresso dei tre nuovi componenti; dopo l'ultimo assestamento con l'annovero di Alex alla voce viene registrato il nuovo cd "Points of view"

Webmurder: Prima di riunirvi nei Convergence quali esperienze avete avuto? Altre band..studii.

Michelangelo: Io ed il bassista abbiamo suonato assieme in un'altra band (Regression) nella quale facevamo Hard Rock anni 80, inoltre io ho suonato per circa un anno nei Sisma, una band Metalcore di Ravenna. Giacomo penso che abbia avuto una parte nei Mourning path di Parma (Black metal) mentre Alex suonava in un gruppo death metal di Modena chiamato Keeper of secret.    

Webmurder: Di cosa vi occupate nella vita?
I vostri obiettivi? Probabilmente uno dei vostri sogni sarebbe vivere della vostra musica, vero?

Michelangelo: Direi proprio di si. Per quanto mi riguarda io sto studiando in una accademia di musica moderna, mentre Alez e Massi sono quasi ingegneri! Giacomo sta frequentando una scuola per grafici e attualmente lavora in una agenzia di ricerca su Internet.

Webmurder: Quanto tempo, risorse ed energie dedicate alla musica ed in particolare alla vostra band? Che tipo di canali prediligete per promuovervi e farvi conoscere?

Michelangelo: Noi dedichiamo tutto quello che abbiamo alla nostra band, non potrebbe essere altrimenti! Se si vuole riuscire i questo mestiere bisogna puntare l'obbiettivo e non perderlo mai di vista! Per promuoverci cerchiamo di sfruttare tutti i canali possibili: per ora locali, radio, giornali e webzine ci stanno dando una mano. In futuro faremo uscire anche un video e speriamo che qualche tv ci dia spazio. Inoltre siamo supportati dalla Kick promotion agency di Roma, che sta facendo con noi un ottimo lavoro!    

Webmurder: In fase di produzione siete stati seguiti da Giordano Occhi; in che misura ha interagito con voi?
Per quanto riguarda l'artwork, per altro molto curato, del vostro "Points Of View"..chi lo ha seguito e realizzato?

Michelangelo: Giordano puoi tranquillamente definirlo il quinto membro della band. Oltre ad aver co-prodotto il disco è il nostro produttore artistico, quindi interagisce attivamente nell'arrangiamento dei brani. L'artwork è stato interamente curato da Maura Corvace, coadiuvata da Alex il nostro cantante. E' stato comunque un lavoro fatto in casa, visto che Maura è amica della band e ragazza proprio di Alex!    

Webmurder: Cosa ne pensate di Internet e del File-Sharing? Secondo voi la scena musicale mondiale ha subito delle metamorfosi in seguito alla diffusione di quasto mezzo così potente? Rock e Metal in particolare?

Michelangelo: Il file-sharing è un potentissimo mezzo di diffusione, ma può essere anche un arma a doppio taglio. Sicuramente il mondo del music business ne è uscito radicalmente cambiato, quindi anche il Metal ed il Rock. Io penso che abusandone si rischi più di danneggiare le band piuttosto che aiutarle. Internet dovrebbe essere visto come una sorta di negozio virtuale nel quale puoi ascoltare e magari acquistare, ma non rubare.    

Webmurder: Come vivete la dimensione Live? Come reagisce il pubblico durante i vostri concerti? Avete in programma qualche tour?

Michelangelo: Per noi la dimensione live è fondamentale. Ci troviamo a nostro agio sul palco ed infatti è per questo che ormai da un anno siamo in giro per tutta l'Italia a promuovere il nostro Disco. Si può parlare di un tour molto dilazionato nel tempo!!! Il pubblico di solito ci supporta fortemente nei nostri concerti, siamo contenti della reazione generale, visto anche che stiamo finendo la seconda ristampa del cd!

Webmurder: Parlando di influenze..Chi secondo voi, tra le band più conosciute esercita la maggiore influenza su di voi? Cosa ascoltate attualmente?

Michelangelo: Non saprei citarti una solo band come nostra influenza; i nostri ascolti sono differenziati e variegati. Potrei dirti Meshuggah come In Flames, come Prodigy, Chemical Brother e Rammstein. Jimi Hendrix, Jeff Buckley,Janis Joplin o Metallica, Mudvayne, Slipknot , Limp bizkit e Nickelback. Senza contare Jamiroquai e i Tower of power! Come vedi abbiamo un bel po' di influenze diverse!!!    

Webmurder: Chi prendete come modello per quanto riguarda l'attitudine della band e cosa ascoltate attualmente?

Michelangelo: Non ci prefiggiamo un modello particolare per quanto riguarda l'attitudine. Preferiamo essere noi stessi, poi è ovvio che ognuno di noi riprende i canoni di chi ascolta maggiormente.

Webmurder: Come pensate si evolverà il vostro sound? Avete qualcosa in cantiere?

Michelangelo:Abbiamo molto in cantiere. Diciamo che quasi 25 pezzi sono già pronti ed in via di arrangiamento. Sicuramente il nostro sound si evolverà, non ci piace stare fermi e penso che per il prossimo cd ci saranno sicuramente dei cambiamenti! Cercheremo comunque di amplificare il discorso cominciato su "Points of view".

Webmurder: Progetti?

Michelangelo: Per ora il progetto più importante è trovare un contratto discografico e di distribuzione che ci permetta di produrre il prossimo cd e di portare "points of view" all'attenzione di più persone!

Webmurder: Avete qualcuno da ringraziare in particolare per quello che siete riusciti a fare sino ad ora?

Michelangelo: In primo luogo Giordano, per la sua pazienza ed il suo preziosissimo aiuto; in secondo luogo tutte le persone che ci supportano e che ci hanno permesso di raggiungere risultati così buoni, le nostre famiglie e le nostre ragazze.

Webmurder: C'è qualcuno che invece vorreste mandare a cagare...per qualsiasi ragione?

Michelangelo: Probabilmente c'è, ma preferisco mandarlo a cagare di persona, quando ci vedremo!!!!

Webmurder: Se avete qualche altra cosuccia da dire ai nostri lettori..

Michelangelo: Ringrazio i lettori di Murderinn, e invitiamo tutti a visitare il nostro sito www.convergence.it per ascoltare il nostro disco e per tutte le info sulla band! Cercate sempre di ascoltare la musica che più vi emoziona, e liberatevi dai pregiudizi! Rock on!

Grazie mille a voi ed a Brizio della Kick Agency.
A presto, e tanti auguri per il vostro lavoro ed il proseguio