live in italy

02.10.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Kaltenbach Open Air (20-22 agosto 2015)
Scritto da Stefano   
Sabato 21 Marzo 2015 16:08

Il Kaltenbach Open Air arriva alla sua 10 edizione. Ebbene sì, 10 anni di attività per un festival che, nel corso degli anni, ha espresso la volontà di proporre qualcosa che si ponesse in una sorta di “terra di mezzo” fra i grandi nomi – Wacken Open Air, Summerbreeze, Party.San etc- e i festival underground. Come? Trovando una location eccezionale, inserendo nomi di punta del panorama metal (basta guardare le locandine delle scorse edizioni per capire che non si sono tirati indietro in fatto di sfide e volontà di soddisfare le esigenze del pubblico) in un bill che vede molti nomi di fascia intermedia o addirittura underground della musica pesante.
Quella del 2015 è la decima edizione, quella del primo anniversario che conta. Essere sulla piazza per così tanto tempo significa avere i coglioni quadri e una visione d’insieme di tutto rispetto.
Il Kaltenbach Open Air vede una tre giorni (dal 20 al 22 Agosto) di metal per i palati più disparati: dal black al death, dal grind al folk/doom, dal thrash al black-death melodico e via dicendo.
Questa è la ricetta: diversificare. Mettere sul piatto tante possibilità, tanta musica, e lasciare che la qualità proposta parli da sola.
L’edizione 2015 del festival vede, come headliner, l’espressione più furente del black metal svedese: Dark FuneralMarduk. I Dark Funeral hanno recentemente fatto uscire una nuova traccia (Nail Them To The Cross) che sarà l’anticipazione del prossimo disco in uscita nel 2015. I Marduk, invece, sono già on the road per supportare il loro nuovo disco Frontschwein.
Ad accompagnare i due big del black svedese, ci saranno gli americani Agalloch (ormai una realtà affermata nel panorama musicale pesante), i brasiliani Krisiun, gli Anaal Nathrakh, i Rotting Christ, i God Dethroned e molto molto altro che potete vedere sul sito internet del festival.

Non ci sono ancora molte informazioni relative agli orari, ma l’organizzazione sta già mettendo a disposizione informazioni e suggerimenti su dove dormire, dove mangiare e come riuscire a raggiungere il luogo del concerto.
Organizzazione tedesca/austriaca (per la precisione).

Restate collegati per ulteriori sviluppi!