live in italy

16.04.2024
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione Amaseffer - Slaves For Life
Scritto da Underdestroy   
Giovedì 12 Agosto 2010 16:48

Amaseffer - Slaves For Life (InsideOut 2008)

 

Amaseffer-SlavesForLifeMai mi sarei immaginato in vita mia di dover recensire un gruppo prog metal….ma c’è sempre una prima volta, no?Bene, altro fatto particolare, gli Amaseffer sono israeliani e quindi immagino sconosciuti ai più quindi tenterò di descriverli nel miglior modo possibile. Dal punto di vista musicale immaginatevi una jam session tra Dream Theater e Stratovarious svolta in pieno deserto e contornata da suoni etnici e rumori ambientali che rendono il tutto molto “vero” ma che in alcuni momenti potrebbero benissimo fare da colonna sonora ad un film della saga “La Mummia” o alle avventure nel deserto del Doctor Indiana Jones, è tutto veramente molto strano ma allo stesso tempo gradevole da ascoltare, tra i momenti migliori da menzionare senza dubbio “Slaves For Life”, “Midian”, “Birth Of Deliverance” e “Wooden Staff” (davvero un ottimo prog). Da menzionare anche l’etnica ed incantevole “Zipporah” che sembra un canto provenire da ere ormai passate. Che dire, un album particolare, strà colmo di guest (altra sua particolarità) che al classico prog aggiunge le passioni e le usanze della propria cultura. Ne risentiremo parlare presto, ne sono sicuro.

7/10

Web: www.amaseffer.com

Line Up.
Yuval Kramer – Guitars
Hanan Avramovich – Guitars
Erez yohanan – Drums

Guest:
Mats Leven – Lead Vocals
Kobi Farhi – Oriental vocals
Angela Gossow – Guest Vocals
Maya Avraham – Guest Vocals
Yotam Avni – Guest Vocals

Tracklist:
1.Sorrow
2.Slaves For Life
3.Birth Of Deliverance
4.Midian
5.Zipporah
6.The Burning Bush
7.Wooden Staff
8.Return To Egypt
9.Ten Plagues
10.Land Of The Dead