live in italy

06.10.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione Andralls - The Inner Trauma
Scritto da Albi   
Martedì 17 Agosto 2010 09:29

 

Andralls - The Inner Trauma (mausoleum Records 2006)

 

Andralls-InnerTraumaI brasiliani Andralls giungono al loro terzo album in studio con questo Inner Trauma e con un curriculum live di tutto rispetto che li vede accompagnare dal vivo mostri sacri del calibro di Judas Priest, Massacre, Malevolent Creation, Exodus e diversi altri. Tuttavia l'album non mi entusiasma.
Siamo di fronte a dei fedelissimi del fasthrash sound degli anni '80, a cui non vanno ad aggiungere niente di nuovo, ma nemmeno quel pizzico di adrenalina nei riff che potrebbe rendere magico anche il sound più datato... gli Haunted ne sono un esempio, no?! Le influenze principali sono Slayer, vecchi Sepultura, qualcuno dei gruppi già citati qualche riga più in alto e la scuola thrash teutonica di Kreator, Sodom, ecc. Ma di buttarsi in headbanging non se ne parla proprio... dura quarantasei minuti, che in fondo non sono un eternità, ma bastano per rendere tedioso l'ascolto di quest'album.

5/10

Web:
Sito ufficiale: theorangemantheory.com

Lineup:
Alex Coelho Vocal, guitar
Di Lallo Guitar
Eddie C. Bass
Alexandre Brito Drums


Tracklist:
01. Unexpected
02. Fear Is My Ally
03. Down The Jokers
04. Hidden Enemies
05. The Age Of Rage
06. Awake And Dead
07. Developed Underground
08. Unconscious Choice
09. Non-Shooting War
10. Subhuman Worms
11. Head Or Tails?
12. Mercy Mass
13. Panic Syndrome