live in italy

10.08.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione Humulus - Humulus
Scritto da Somberlain   
Lunedì 18 Marzo 2013 10:46

HUMULUS – HUMULUS

 

(Go down records – 2013)

 

Indifferenti alle mode passeggere e ai trend del momento, gli Humulus, gruppo italiano dedito a uno stoner-doom metal pieno di attitudine settantiana, mettono sul mercato il loro debut album, dal titolo omonimo.

 

La proposta è interessante: metal granitico, rallentato, pesante e sulfureo come nella migliore tradizione del genere, sicuramente debitore di gruppi quali Kyuss e Saint Vitus, ma influenzato anche da Black Sabbath e in generale dall’hard’n’ heavy anni ’70, e il tutto permeato di un pizzico di psichedelia e improvvisazione qua e là.

Le 9 tracce si susseguono come un unico grande monolite sonoro, anche se forse le canzoni tendono a confondersi l’una con l’altra. Buona comunque la prova musicale dei nostri, e complessivamente abbastanza interessante il songwriting: un ascolto è vivamente consigliato, soprattutto per gli amanti del genere.

Voto: 7/10

Line Up:

Ben: chitarra e voce
Giorgio: basso
Massimiliano: batteria

Tracklist:

1 Save My Soul
2 The Liar Priest
3 Banshee
4 Ghost Rider
5 Gums
6 Heritage Of Pain
7 Land Of Justice
8 Gimmy
9 Humulus

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Marzo 2013 10:50