live in italy

27.11.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione Sumostar - Reload The Flushmode EP
Scritto da BloodyMarha   
Domenica 02 Giugno 2013 12:55

Sumostar - Reload The Flushmode (2013, Timezone Records)

Circa due anni fa, vi parlavo dei Lydia’s Gemstone, progetto dark rock austriaco, capitanato da Markus Keimel. Nel corso del successivo anno, il master mind in questione si è dato da fare con un solo project basato sulla fusione tra elettronica e musica classica.
Nell’anno corrente, Mr Keimel torna, a sfornare vibrazioni elettroniche, sotto il nome di Sumostar.
Devo dire che avevo delle aspettative molto alte, considerati gli ottimi lavori fatti con i primi due progetti e tenendo in considerazione quelle che emergono come forti influenze del factotum Markus.
In realtà il moniker Sumostar, cela al suo interno un sound molto influenzato dall’elettronica, non in chiave EBM e non votato alla dark wave, ma alle sue declinazioni più pop-dance.
Da un primo ascolto, si potrebbe definire “Reload The Flushmode” come un lungo dj set pre-concerto: da un lato abbiamo brani più fruibili, accattivanti e meno 80s, come “Higher” e “Sun Nation”, dai quali fa capolino l’ispirazione dark che evidentemente Keimel ha nelle sue corde compositive.
A controbilanciare il salvabile, ci sono brani imbarazzanti come “Nightlights” o “Summerdream” (ci manca solo l’atmosfera da discoteca riminese, la drag queen di turno e direi che ci siamo…). A stupire, ci pensano invece i brani strumentali come “Firedrops” o “Heartmade”, le quali hanno entrambe una dosa di elettronica tendente che richiama territori gotici da EBM, ma senza esagerare, mantenendo sempre molto alto il livello di “spensieratezza musicale” senza lasciarsi troppo andare a ritmi lobotomici.
Di sicuro non è il miglior progetto che Markus Keimel ha tirato fuori, e mi auguro che se deciderà di proseguire l’avventura Sumostar decida di ricalcare quel che di buono c’è e lasciare la dance gente decisamente meno raffinata di lui.

Voto: 7 –

Website: http://www.myspace.com/sumostarmusic

Line-up:

Markus Keimel – tutti gli strumenti

Tracklist:

1. Higher
2. Nightlights
3. Sun Nation
4. Summerdream
5. The Rain Song
6. Zoom
7. Heartmade
8. Firedrops

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Giugno 2013 17:17