live in italy

06.02.2023
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione: Kataklysm_ Waiting For The End To Come
Scritto da DraconianHell   
Domenica 17 Novembre 2013 10:38

Kataklysm_ Waiting For The End To Come (Nuclear Blast) 2013

Credo che ormai,per i Katakysm,si possano trovare poche parole che ancora non sono state usate per definirli e definire i loro lavori in studio. Dal lontano 1991, Iacono e soci hanno portato una ventata di innovazione e di violenza sonora che nel Death di quegli anni e che prosegue tutt' ora. "Waiting For The End To Come" è il loro 11°lavoro in studio e c'era una sorta di curiosità mordosa su come avrebbe"suonato"questo loro nuovo capitolo e se avrebbero sempre tenuto alto il loro standard componitivo,caratterizzato da una parte ritmica che è sempre stata la grande forza motriche per i sani headbangings.
Sicuramente molti di noi avranno pensato che sarebbe stato molto ostico superare il granitico "Heaven's Venom" quello che alla fine li ha portati alle orecchie di
moltissimi nuovi fans, e invece ,pur tenendo intatto il loro marchio di fabbrica sonoro, sono riusciti a fare un passo in avanti ,che rende "Waiting For The End To Come" un album completo,in cui non manca assolutamente nulla,c'è violenza,grinta,ritmo e cuore,praticamente ciò che sono i Kataklysm. Già con la "violenza sonora" di "Fire" (l'opener) ci si fa un idea ben precisa di cosa ci aspetta."Like Animals","Kill The Elite","Dead & Buried" sono caratterizzati da un ritmi totali e incalzanti che faranno sicuramente esaltare durante i concerti,mentre da ascolto vi sfido a rimanere fermi immobili. "The Darkest Days Of Slumber" ed "Elevate"(video) sono tra le canzoni piu "lente" di "Waiting For The End To Come" ma hanno quel nonsochè a cui è impossibile non cedere."Empire of Dirt" è,secondo me,uno dei migliori pezzi di quest'anno...ritmo martellante che richiama in molti passaggi il mio caro vecchio amato Thrash.. dal vivo è d'obbligo il pogo.
I  Kataklysm sono una di quelle bands che garatinscono sempre un ottima qualità sonora e mai scontati pur mantenendo intatto il loro sound,d'altronde con personaggi come Maurizio Iacono grande frontman Jean-François Dagenais,chitarrista davvero unico nella sua semplicità mai banale o scontata, Stephane Barbe granitico bassista e il nuovo  batterista Oli Beaudoin,donano a questo lavoro un senso di eternità violenta."Waiting For The End To Come" è uno di quei cd di cui difficilmente ascoltere solo una canzone ognitanto,ma diventerà il cd da tenere in audio dall' inizio alla fine.

Voto 8,5


Site: https://www.facebook.com/kataklysm

Line Up
Maurizio Iacono – Voce
Jean-François Dagenais – Chitarra
Stéphane Barbe – Basso
Oli Beaudoin – Batteria

Tracklist:
01. Fire
02. If I Was God – I’d Burn It All
03. Like Animals
04. Kill The Elite
05. Under Lawless Skies
06. Dead & Buried
07. The Darkest Days Of Slumber
08. Real Blood – Real Scars
09. The Promise
10. Empire Of Dirt
11. Elevate

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Novembre 2013 10:55