live in italy

10.08.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Recensione 21 Lucifers - In The Name Of..
Scritto da Stefano   
Giovedì 12 Agosto 2010 09:39

21 Lucifers - In The Name Of.. (Pulverized Records 2008)

 

21lucifers-InTheNameOfArriviamo un pò in ritardo per recensire questo In The Name of... dei 21 Lucifers; l'album è uscito, per Pulverised Records (registrato e prodotto da Jonas Kjellgren, ex vocalist dei CARNAL FORGE e attuale chitarrista dei CENTINEX etc.) nel 2007 ma solo ora è finito sulla mia scrivania e al mio orecchio. Il quintetto svedese (in cui suonano/sono passati ex membri di FIVE MORE VICTIMS, BLUDGE, WITHOUT GRIEF) si presenta nel migliore dei modi, con una miscela di death metal brutale e veloce e diverse derive di stampo thrash. I pezzi sono veloci, aggressivi e presentano, diverse volte, stacchi brutali e rallentamenti che sfociano in dissonanze malate e parti pre-registrate di discorsi. Centro focale, oltre alla proposta assassina della sezione ritmica (in costante blast-beat e parti di doppia), è lo screaming acidissimo del cantante che intervalla lo stesso a marcissime incursioni nel growl profondo (a volte, persino, si incrociano le due growling vocals ad alcune parti in clean per rendere il tutto ancora più completo). La brevità dei pezzi condensa la furia del quintetto svedese e lo costringe a sparare le proprie cartucce (e visto la velocità di esecuzione sono, e devono essere, molte) senza soste o indicisioni varie. I brani sono tutti all'arma bianca e pur avendo, a grosso modo, tutti lo stesso ruvido atteggiamento e strutture death-thrash, il disco non stufa. Non parliamo di un gruppo che rivoluzionerà il modo di intendere il death brutale/thrash, ma sicuramente di un altro quintetto svedese che ha preso molti pregi dalle scuole estreme americane ed europee e l'ha riproposto con urgenza creativa. I 21 Lucifers vi faranno pigiare per un bel paio di volte sul tasto Play, prima di decidervi a togliervelo e curarvi le orecchie sanguinanti. Unica vera nota di demerito riguarda la cover art: decisamente non accattivante.

7+/10

Web: www.21lucifers.com

Lineup:
Erik Skoglund - vocals
Tobbe Ols - guitars
Nicklas Lindh - guitar & backing vocals
Per Eriksson - bass
Olle Ferner - drums

Tracklist:
1. In the name of...
2. ... Violence
3. Art of Chaos
4. Greed Spreader
5. Dead Gone
6. Hate Will Prevail
7. Hope Fades
8. Perfect Hell
9. Broken
10. Kill or Blood
11. Manmade Misery
12. Surprise! You're Dead!
13. Killing at Will
14. Where Apathy Dwells
15. Self Pollution
16. Quid pro Quo
17. 5 Infernal Years
18. Retaliation