live in italy

01.10.2022
Menu Principale
Risorse
Murderletter
Nome:
Email:

 

online poker

SWFobject

Contenuto alternativo flash

È necessario aggiornare il tuo Flash Player

Get Adobe Flash player

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Testo Dimmu Borgir - Enthrone Darkness Triumphant
Scritto da Stefano&Bloody Marha   
Martedì 12 Ottobre 2010 11:40
DimmuBorgir-EnthroneDarknessTriumphantDimmu Borgir - Enthrone Darkness Triumphant
(Prima Parte Dell'Album )
The Night Masquerade

A scarlet sunset
The threshold to nightplay
A sinful oath is to be sworn
A beckoning bloodlust
Among the seekers
Tyrannic hunger yearns
A gathering in flames and fires
Devil's daughters dance
Scourged in filth obscene and lewd
Longing to dark desires
The nocturnal beast appears
In an evil despotic shape
Expectant watching gracelessly
Before demanding the sluts of lust
"Come forth harlots, let's begin!"
"Rise and give praise in front of Me
And receive eternal life from Me!
Welcome my spirit in honour of Me!
So drink of the blood I provide you
And you shall all forever wander in
The shadows of death...!
"Oh yes, Master! Let us receive
Thine offer and drink with thee!
And become a part of Thy realm
With lust, sex and sodomy
For we are those who seek life eternally...!
"Blood is life and it shall be all ours!"

Tormentor Of Christian Souls

I could drag you to my chambers
And strip you naked in darkness
I could pull your fingernails out one by one
And rape you till you find no hope
I could rip your guts out
And let you watch me
Sacrifice your unborn child
I could leave you to starve
And even bring you to total silence
...but I won't
For I find no pleasure in your physical pain
I want your Christian soul to crumble
Your fucking soul
When I have seen your church go up in flames
And you are weeping I will laugh
When I have seen you mourn over loved ones
I will feel bliss when your mortal soul is in ruins
I will grin in the shadows
For that gives me pleasure...
...tormenting a Christian soul

Master Of Disharmony

Master of disharmony
Welcome my tainted soul
Take me from the hordes of the living
Into the blessed darkness
Master of disorder
Take my impure flesh
Lead me unto the path of temptation
Save me from cowardness
Master of sin
Take my cursed heart
Bring me where I can find salvation
For I am the damned
Master of death
Take my pitiful life
I am enslaved
I shall never forget the pain
Master of sin
Take my cursed heart
Bring me where I can find salvation
For I am the damned
Master of death
Take my pitiful life
I am enslaved
I shall never forget the pain

Prudence's Fall

He became the swarm, indeed a pitiful imitation
To the verge of a quiet glance, an oracle without eyes
Darkness... My precious companion, even thou cant see his face
Salvation turned to bleed despair, compassion fled...
Sadistic delight flowed, like Hell burned brighter
Existence woven into darkness, prudence did fall
...In Satan's beauty, life was found...
A flow of orgasmic fire, swept through the cosmic night
I enthroned darkness triumphant, with the searing trident of the Inferno
Gaze towards the Heavens, an you might catch a glimpse of Me...

A Succubus In Rapture

Illness and plagues, torture and blight
Is what she brings
Mocking holy standards, deceiving feeble fools
Is what she loves
Granted with powers, gifted with magic
Watching the world through raven eyes
Damned woman mischievous whore
Heretic princess
Devil's own
Her seductive elegance
Excites your weak flesh
Her diabolical beauty
Enchants your bewildered mind
You damn woman
You mischievous whore
You heretic princess
You are Devil's own
A serenade made out of black magic
She has learned to set souls afire
And makes sure that you never
Will leave it's trance
Her diabolical beauty
Enchants your bewildered mind

Raabjorn Speiler Draugheimens Skodde

Langt...der borte i mørket
Gjennom tretopper der månelys driver
Langt...der borte i all tåke
Inn gjennom min sjel den sorte angst river
På de mosegrodde steiner de seg viser
Når nattemørket har senket seg over
Ekkoene...fra deres grufulle jamring
Endeløst...du kan høre
I horisonten langt vekk
Skimtes den sigende skådde
Horder av ild rider månelyset i flokk
Ved daggry de samles ved en bortgjemt ådde
Den iskalde snøen
Har kommet
Denne gang
I evig fokk

La Mascherata Notturna

un tramonto scarlatto
la soglia del gioco notturno
un patto peccaminoso è da giurare
una invitante voglia di sangue
sui cercatori
la fame tirannica brama
un gruppo in fuoco e fiamme
la danza della figlia del Diavolo
Flagello nella sudicia oscenità e volgarità
voglioso di oscuri desideri
la bestia nottura appare
in una forma dispoticamente malvagia
speranzosi guardando senza grazia
prima di domandare le puttane della lussuria
[La Bestia:]
"vieni avanti puttana, si incomincia!"
[La Bestia si avvicina:]
"Alzati e omaggiami di fronte a Me
e ricevi vita eterna da Me!
Accetta il mio spirito in Mio onore!
perciò bevi il sangue che ti ho procurato
e voi potrete vagare per sempre nelle
ombre della morte...!"
[Le puttane cantanti:]
"Oh si, Maestro! Facci avere
la Tua offerta e bere con te!
E diventare parte del Tuo reame
Con lussuria, sesso e sodomia
perchè noi siamo quelle che cercano la vita in eterno...!
[La Bestia:]
Il sangue è vita e dovrebbe essere tutto nostro!"

Tormentatore di Anime Cristiane

Potrei trascinarti nelle mie camere
e denudarti nell'oscurità
e potrei estirparti le unghie una a una
e stuprarti finchè non troverai più speranza
potrei strapparti l'intestino
e lasciarti a guardarmi
sacrificare il tuo figlio mai nato
potrei lasciarti morire di fame
e anche portarti al silenzio totale
... ma non lo farò
perchè non trovo nessun piacere nel tuo dolore fisico
voglio che la tua anima cristiana sia distrutta
la tua fottuta anima
Quando ho visto la tua chiesa bruciare nelle fiamme
e tu stai piangendo io riderò
quando ho visto il tuo dolore per i tuoi cari
mi sentirò eccitato quando la tua anima mortale sarà in rovina
sorriderò nelle ombre
son queste le cose che mi danno piacere
... tormentare un'anima cristiana

Padrone della Disarmonia

Padrone della disarmonia
accetta la mia anima contaminata
prendimi dalle orde dei viventi
nella benedetta oscurità
Padrone del disordine
prendi la mia carne impura
guidami nel percorso della tentazione
Salvami dalla codardia
Padrone del peccato
prendi il mio maledetto cuore
portami dove posso trovare salvezza
perchè sono dannato
Padrone della morte
prendi la mia pietosa vita
sono schiavizzato
non dovrei mai dimenticare il dolore
Padrone del peccato
prendi il mio maledetto cuore
portami dove posso trovare salvezza
perchè sono dannato
Padrone della morte
prendi la mia pietosa vita
sono schiavizzato
non dovrei mai dimenticare il dolore

La caduta della prudenza

Lui diventò sciame, davvero una pietosa imitazione
al limite di uno sguardo calmo, un oracolo senza occhi
Oscurità... la mia preziosa compagnia, anche tu non puoi vedere la sua faccia
La salvezza comincia a sanguinare disperazione, compassione scappata...
piacere sadistico scivolato, come l'Inferno brucia più chiaro
esistenza caduta nell'oscurità, la prudenza cadde...
... nella bellezza di Satana, è stata trovata la vita...
uno scorrere di fuoco orgasmico, travolto attraverso la notte cosmica
ho messo sul trono la trionfante oscurità, con il bruciante tridente dell'Inferno
fissando il Paradiso, mentre cerchi di raccogliere un frammento di Me...

Una Succube in Estasi

Malattia e piaghe, tortura e marciume
è quello che lei porta
ridicolizzando gli standard sacri, ingannando deboli stupidi
è quello che lei ama
beneficiata dai poteri, dotata di magia
guardando il mondo attraverso occhi di corvo
Dannata donna puttana viziata
principessa eretica
possesso del Demonio
La sua seducente eleganza
eccita la tua carne debole
la sua diabolica bellezza
eccita la tua mente sbigottita
Tu dannata donna
Tu puttana viziata
Tu principessa eretica
Tu sei il possesso del demonio
[esibendosi in una danza estatica:]
Una serenata creata dalla magia nera
lei ha imparato come far infiammare le anime
e essere sicura che tu non
lascerai mai la sua trance
la sua diabolica bellezza
incanta la tua mente sbigottita

Raabjorn riflette la nebbia delle navi fantasma

Distante... laggiù lontano nell'oscurità
attraverso le cime degli alberi la luna brilla
distante... laggiù lontano nella nebbia
dentro la mia anima la nera ansia si lacera
Sul muschio cresciuto sui sassi loro si mostrano
quando l'oscurità della notte è scesa
echi... dai loro gemiti pieni d'orrore
infiniti... puoi sentirli
nell'orizzonte in lontananza
si scorge la nebbia parlante
orde di fuoco corrono in greggi
allo spuntar del giorno si riuniscono in un promonotorio nascosto in lontananza
La neve ghiacciata
è arrivata
questa volta
in una perenne nevicata